• Workshop Showrunner by Neil Landau
    Workshop Showrunner Italia
    Neil Landau

Workshop Showrunner Italia

Roma 11-12-13 dicembre 2017

Programma Workshop Showrunner Italia - Roma

per professionisti

La figura dello showrunner che è garante della continuità della narrazione e dell’identità del prodotto e ne segue il processo creativo e produttivo dall’inizio alla fine: dall’idea alla scrittura, dalla scelta del/i regista/i al cast, dal mood psicologico e visivo, fino alle scelte produttive e di montaggio.

PRIMO GIORNO

Mattina (3 ore 10 – 13)
Lo showrunner: chi è e cosa fa tra scrittura e produzione.

  • le competenze
  • la responsabilita
  • ̀il controllo sulla serie
  • case history (con slide e filmati) e domande dei partecipanti

Lo showrunner: creatore e scrittore

  • la creazione e presentazione di una serie: ideazione e scrittura
  • il sistema USA: le vie di accesso e le metodologie di presentazione dei nuovi progetti o pitch (ruolo degli agenti, delle produzioni, dei network – eventuali appuntamenti fissi dell’industria)
  • quando l’idea è originale dello showrunner: modello di scrittura del progetto di serie, primi interlocutori del pitch
  • quando l’idea è della produzione che la propone allo showrunner: modalità di richiesta da parte delle produzioni, libertà dello showrunner, tipi di contrattualizzazione prima del pitch al network.

Il docente utilizzerà materiale audiovisivo (slide e filmati). Domande dei partecipanti

Pomeriggio (3 ore 14.30-17.30)

  • lo sviluppo dopo l’approvazione della produzione o scrittura del pilot
  • metodo di sviluppo dei personaggi e della storia o valutazione diverse stagioni
  • tempi imposti alla scrittura
  • lo sviluppo dopo l’approvazione del network
  • metodo di scrittura delle sceneggiature della prima stagione (writers’room)
  • tempi imposti alla scrittura
  • cliffhanger per seconda stagione e ipotesi stagioni successive

Il docente utilizzerà materiale audiovisivo (slide e filmati). Domande dei partecipanti

SECONDO GIORNO

Mattina (3 ore 10 – 13)

Lo showrunner: produttore esecutivo:

  • la pre-produzione: scelta del regista, casting, piano di produzione. Competenze e responsabilità.
  • il budget: voci e libertà di scelta dello showrunner.
  • le riprese. Ruolo anche in relazione al regista, agli attori, alla produzione;
  • il montaggio, il final cut, i meccanismi di approvazione.
  • la vendita e la promozione;

Il docente utilizzerà materiale audiovisivo (slide e filmati). Domande dei partecipanti Pomeriggio (3 ore 14.30-17.30)

PITCH SESSION con gli autori

Regolamento per la partecipazione

  • i progetti devono riferirsi a serie tv drama da 50' a puntata oppure serie tv comedy da 25' a puntata
  • ogni pitch avrà la durata di 10'
  • i progetti (anche collettivi) devono essere inviati dagli iscritti al corso, in forma di logline e sinossi in lingua inglese, entro il 20 novembre 2017. È possibile presentare solo un progetto a testa, singolo o collettivo.
  • tra tutti i progetti presentati Neil Landau, d'accordo con l'organizzazione del corso, ne selezionerà un minimo di 12.
  • gli autori dei 12 progetti selezionati accederanno a un pitch one to one in lingua inglese con Neil Landau (assistenza di un interprete a richiesta). Agli autori verrà chiesta la disponibilità o meno perché la loro serie possa essere discussa collettivamente il giorno dopo.

N.B. è obbligatorio per la disponibilità delle sale che il pitch avvenga il pomeriggio del 12 dicembre.

TERZO GIORNO

Mattina (3 ore 10 – 13)

La tipologia classica one-hour-drama: le tecniche di controllo

  • rapporto tra tipologia, tema, budget, durata della puntata e numero delle puntate
  • rapporto tra tipologia e struttura procedurale (numero di scene, dosaggio battute e scene tematiche)
  • rapporto tipologia, numero di protagonisti e dosaggio del loro arco lungo le puntate.
  • le richieste del mercato (tv generaliste, cavo, VOD)

Il docente utilizzerà materiale audiovisivo (slide e filmati). Domande dei partecipanti.

Analisi di una serie USA (a scelta fra I Soprano (David Chase) oppure Grey’s Anatomy (Shonda Rhimes) oppure House of cards (Beau Willimon ecc.)

Analisi dei modelli italiani one-hour-drama emersi dai pitch del giorno precedente

Pomeriggio (3 ore 14.30-17.30)

La tipologia classica half-hour-comedy

  • rapporto tra tipologia, tema, budget, durata della puntata e numero delle puntate
  • rapporto tra tipologia e impegno showrunner
  • rapporto tipologia, numero di protagonisti e arco dei personaggi.
  • le richieste del mercato (tv generaliste, cavo, VOD)

Il docente utilizzerà materiale audiovisivo (slide e filmati). Domande dei partecipanti

Analisi di una serie USA (a scelta tipo Transparent (Jill Solloway) o Mozart in the jungle (Roman Coppola, John J. Strauss per Amazon ecc.)

Analisi dei modelli italiani half-hour-comedy emersi dai pitch del giorno precedente

Alcune serie di riferimento, conosciute anche in Italia, presenti nei due libri “Showrunner” e “Netflix e le altre”, che verranno utilizzate da Neil Landau come esempio nel workshop:

Big Little Lies (David E. Kelly), dal romanzo di Liane Moriarty – HBO)
I Soprano (David Chase – HBO)
Grey’s Anatomy (Shonda Rhimes - ABC)
House of cards (Beau Willimon – Netflix, da una serie BBC dal romanzo di M. Dobbs)
Mad Men (Matthew Weiner – Cult / FX)
Orange is the new black (Jenji Kohan – Netflix)
Lost (J.J. Abrams – ABC / Bad Robot)
Homeland (Howard Gordon e Alex Gansa, da una serie israeliana di Gideon Raff. – Showtime) Black Mirror (Charlie Brooker – Endemol G.B.)
11/22/63 (da Stephen King, J.J. Abrams e Bryan Burk - Hulu)
Transparent (Jill Solloway - Amazon)
Mozart in the jungle (Roman Coppola, John J. Strauss - Amazon)

Altre serie attuali che Neil ritiene di particolare interesse in relazione al programma.